Terry? Un dilettante. Ecco le leggende sessuali sui calciatori italiani

Se sei arrivato su questa pagina del mio blog passando da Google probabilmente stavi cercando questo post che è stato per anni il più letto sul mio vecchio blog armagio.wordpress.com :)

QUESTA TEORICAMENTE E’ LA MIA PAGINA 404 :)

Se invece c’è stato effettivamente un errore hai tre opzioni:

1. riprendere la navigazione da dove l’avevi lasciata e divertirti a leggere il blog

2. utilizzare il tool di ricerca in alto a destra, se google ti ha suggerito un contenuto in questo blog sicuramente lo troverai, ma con un nuovo url di giovanniarmanini.com

2. lasciarti strappare un sorriso con questa raccolta di LEGGENDE METROPOLITANE pescate in rete a proposito delle abitudini sessuali dei calciatori italiani.

Che stando alle statistiche del mio vecchio blog sono cercatissime!

Tiene banco il caso Terry.

Ma il calcio di casa nostra, in questo, è avanti anni luce. John Terry, giocatore del Chelsea e capitano dell’Inghilterra, sposato e padre di due figli, è finito nella bufera per la relazione extraconiugale con Vanessa Perroncel. Lei è la fidanzata di un compagno in nazionale ed ex compagno di squadra di Terry, Wayne Bridge. La moglie Toni Poole saputa della relazione dai tabloid ha preso i loro due figli e, bontà sua, se ne è andata a Dubai.

Ecco invece alcune storie raccattate qua e là sulla rete a proposito di curiosità sui calciatori italiani…

Jugovic e Grandoni lasciarono la Lazio dopo essere visti da Mancini in atteggiamenti intimi

Zebina fece da copertura a Candela in un incidente d’auto perchè vicino a lui c’era la moglie di Montella

Al Cagliari dei tempi d’oro (semifinale di Coppa Uefa) Cellino cacciò via dalla squadra Niccolò Napoli e Mario Ielpo perchè dedicavano troppe “attenzioni” a sua moglie

Aldo Serena e Nicola Berti ai tempi dell’Inter di Trapattoni avevano una relazione. Successivamente il buon Aldo si rifarà con una storia di 9 anni con Luisa Corna, che in seguito dichiarerà “uno dei miei ex storici era bisessuale”.

Tino Asprilla del Parma mandò la moglie e la figlia in Colombia dichiarando che lo faceva per il loro bene visto che a Parma faceva freddo e nel mentre si scopava la pornostar Petra e destò scandalo. Quando la cosa venne alla luce il Guerin Sportivo pubblicò una vignetta con il disegno di una porta chiusa e le scritte: “Casa Asprilla” – “Porno subito”.

Ciò che invece viene attribuito alla moglie di Baresi a cui Yahoo! Answer ha dedicato questo frequentatissimo thread è ormai leggenda… non si è mai capito però se il figlio (non esattamente di razza caucasica) sia di Gullit o di Rjjakkard. Non tutti sanno invece che il tecnico Galeone sosteneva che contro le sue squadre il capitano del Milan non giocava mai al 100% soffrendo di sudditanza psicologica nei suoi confronti a causa di una sua relazione con la di lui moglie…

A Gianluca Vialli sono attribuite invece due perle: Simona Ventura e Alba Parietti (quest’ultima durante i mondiali di calcio Italia ’90). Ma la migliore lo vede nel ruolo di guardone. Beppe Dossena alla Samp pare fosse amante della moglie di Mancini. Una sera chiese a Vialli la casa dicendo “Devo vedermi con una”. Vialli gli prestò la casa e quella sera disse al Mancio “Dai, andiamo a vedere chi si fa beppe…”. Successivamente il Mancio mise l’aut aut e Dossena andò via dalla Samp.

Alcuni calciatori di cui si narrano avventure gay: Rafael Martin Vazquez (Torino, Real Madrid), Dino Baggio (Torino, Juve, Parma e altre amico del precedente), Luca Fusi (Torino, Napoli, Juventus, amico del precedente), Vladimir Jugovic (Samp, Lazio, Juventus), Glenn Peter Stromberg (Atalanta, pare che al suo arrivo a Bergamo si portò il convivente svedese. Peraltro la cosa venne utilizzata nel filme “Mezzo destro, mezzo sinistro” con il calciatore danese gay Kekkunen), Aldo Serena (ha giocato in troppe squadre, fra cui Torino, Juve, Milan, Inter), Nicola Berti (Inter, amico del precedente), Giampietro Boniperti (Juventus, calciatore e presidente, soprannominato Marisa).

Alcune leggende pre-anni ’90: Silvano Marangon (campione d’Italia con il Verona) veniva spesso cacciato dalle squadre in cui giocava perchè aveva l’abitudine di puntare tutte le mogli dei compagni. A Brescia a fine anni ’80 il portiere Roberto Aliboni avrebbe avuto una relazione con la moglie di Zoratto. Il mitico Gigi Radice pare ebbe una relazione con la moglie del portiere “Giaguaro” Castellini.

qui alcune fra le migliori e qui tante altre

e sono sicuro che ne ho dimenticate un sacco…

  • Federico

    Le squadre di calcio italiane sono piene di froci. Non perche’ siano calciatori devono essere maschi. Anzi, molti si nascondono dietro uno sport per così dire da maschi… Boo